Il Comune

Prestazione ponte COVID

Mercoledì 13 Aprile 2022

La pandemia di Coronavirus sta purtroppo incidendo ancora sulla situazione economica di molte persone, famiglie e aziende. Il Parlamento ticinese ha introdotto la prestazione ponte COVID quale misura complementare di aiuto per le persone in difficoltà dovute alle limitazioni delle attività economiche e lavorative. Va innanzitutto detto che si tratta di una prestazione straordinaria limitata nel tempo. L'aiuto è complementare al sistema federale e cantonale di sicurezza sociale e agli aiuti puntuali erogati dai comuni e dagli enti attivi sul territorio. L'aiuto finanziario straordinario può essere accompagnato da una consulenza sociale individualizzata finalizzata a valutare la possibilità di richiesta.

 

La domanda deve essere inoltrata entro la fine del mese successivo rispetto a quello oggetto della richiesta. È necessaria una richiesta per ogni singolo mese. La richiesta deve essere inoltrata entro la fine del mese successivo rispetto a quello oggetto della richiesta.


La nuova prestazione si rivolge in particolare ai lavoratori indipendenti in difficoltà a causa delle conseguenze economiche della pandemia e ai lavoratori salariati che non possono beneficiare di indennità ai sensi della Legge sull'Assicurazione contro la Disoccupazione (LADI). La prestazione è destinata a coloro che non beneficiano di indennità ai sensi della LADI e che non sono già beneficiarie di prestazioni sociali a copertura del fabbisogno vitale, come le prestazioni complementari all'AVS/AI (PC AVS/AI), le indennità straordinarie di disoccupazione (ISD), l'assegno di prima infanzia (API), l'assistenza sociale. I beneficiari del solo assegno familiare integrativo (AFI) possono invece richiedere la prestazione ponte COVID.

Per presentare una richiesta è necessario compilare un formulario di richiesta in formato .pdf

 

Coloro che ritengono di aver diritto a questa prestazione straordinaria, sono gentilmente invitati a prendere contatto con l’Ufficio Sociale comunale (sociale@castelsanpietro.ch).

Torna su