Dal 1° gennaio 2019 è entrata in vigore la nuova regolamentazione dei posteggi pubblici comunali su tutto il territorio del Comune. In pratica vengono applicate le disposizione previste dal Regolamento comunale e dalla relativa Ordinanza municipale. Sintetizzando, l'uso dei posteggi pubblici è regolato dal 1° gennaio 2019 da parchimetri, dal disco orario (zone blu) e da limitazioni temporali di sosta. I posteggi pubblici sono segnalati tramite apposite demarcazioni orizzontali (marcature degli stalli) e verticali (cartelli). A determinate condizioni, il Municipio può inoltre concedere delle autorizzazioni, soggette a pagamento di una tassa, che consentono l'uso dei posteggi comunali senza limitazione di tempo; tali autorizzazioni, tuttavia, consentono unicamente di usufruire dei posteggi liberi in quel determinato momento. Nella riquadro (finestra) qui accanto si può trovare la documentazione e le informazioni utili che si possonoanche  scaricare.

Si prega di notare che le infrazioni all'Ordinanza municipale sono punite in base all'articolo 12 del Regolamento dei posteggi il quale cita, tra l'altro, che le infrazioni alla segnaletica esposta sono punite a norma della legge stradale in vigore.

 

Pagamento dei posteggi comunali (parchimetri) tramite smartphone

L’Amministrazione comunale desidera rammentare agli automobilisti che, oltre al tradizionale pagamento a contanti con le monete, le tariffe di posteggio ai parchimetri possono essere pagate anche in modo digitale tramite il proprio cellulare (sistemi iOS o Android). Infatti, nell’ottica del continuo miglioramento dei servizi offerti, con la recente entrata in vigore della nuova regolamentazione, le autorità comunali hanno voluto da subito mettere a disposizione del cittadino e dell’utenza dei sistemi di pagamento moderni e sicuri, quale alternativa al tradizionale pagamento a contanti con le monete. Ma quali sono questi sistemi di pagamento digitali? Si tratta dei sistemi Parkingpay e TWINT. I sistemi di pagamento Parkingpay e TWINT sono già utilizzati con successo in molti comuni svizzeri. Con Parkingpay, una volta registrati, potete pagare tutti i parcheggi abilitati. Con TWINT potete pagare i parcheggi abilitati in 20 secondi, senza dover installare alcuna applicazione aggiuntiva.

 

ParkingPay

La prima volta

  • Scaricare l’app da App Store oppure Play Store (www.parkingpay.ch)
  • Registrarsi seguendo la procedura
  • Caricare un importo iniziale sul conto, ad esempio CHF 50.--

Quando si arriva al parcheggio

  • Aprire l’app Parkingpay
  • Sul parchimetro è presente un adesivo Parkingpay dove figura il NAP e il numero della zona di parcheggio
  • Inserire queste due informazioni nell’app e selezionare la variante “Procedura”
  • Selezionare/inserire il numero di targa del veicolo
  • Premere “Avvia procedura”.

Quando si lascia il parcheggio

  • Aprire l’app Parkingpay
  • Premere “Termina adesso”
    A questo punto sarà addebitato sul conto Parkingpay il tempo esatto di parcheggio.

Nota: in caso di problemi o di domande riguardanti la creazione o l’utilizzo del vostro conto Parkingpay, consultate l’aiuto: APP > conto > aiuto (in basso a sinistra) oppure www.parkingpay.ch/faq (vedi la rubrica "Aiuto", voce “Altre domande”).


 

TWINT 

Per poter pagare in questo modo dovete aver installato l’app di TWINT; per informazioni in merito rivolgetevi direttamente alla vostra banca / alla Posta.

 

Quando si arriva al parcheggio

  • Aprire l’app TWINT
  • Sul parchimetro è presente un adesivo TWINT con un codice QR
  • Premere “Codice QR” e scansionare il codice
  • Solo la prima volta: inserire il numero di targa del veicolo
  • Selezionare la durata di parcheggio
  • Premere “Avvia sosta”
  • Confermare il pagamento.

Quando si lascia il parcheggio

  • Aprire l’app TWINT
  • Premere “Termina adesso”.
 

POSTEGGI COMUNALI

..

© castelsanpietro.ch – credits     |     Ultimo aggiornamento della pagina: 27.03.2019     |     Visualizzazione: RegolareStampa

..